Domanda:
Quand'è che un sacrificio bunt è un'opzione statisticamente "buona"?
wax eagle
2012-02-09 09:30:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Negli ultimi anni il bunt sacrificale è stato criticato come uno "spreco di battuta" e "riducendo le tue possibilità di segnare". Nessuno nega che gli outs siano molto preziosi nel baseball, ma è mai una buona idea rinunciare intenzionalmente a un'eliminazione per far avanzare uno o più corridori?

Sono più interessato ai casi in cui si trova il lanciatore non in battuta.

la prima persona che cita "il libro" vince una stella d'oro :)
Ho appena ordinato "The Book" su amazon, non vedo l'ora che arrivi!
Una risposta:
#1
+8
JW8
2012-02-10 05:50:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Secondo i calcoli effettuati in questo articolo di James Click intitolato "Prendere uno per il team: quando ha senso sacrificarsi? Parte 1", conclude:

Quindi, possiamo concludere che, in questo semplice caso, non importa chi sarà il prossimo, qualsiasi battitore che colpisce sotto .075 dovrebbe sempre sacrificarsi, mentre qualsiasi battitore che colpisce meglio di .243 non dovrebbe mai sacrificare. Se non altro, questa conclusione conferisce ulteriore credibilità all'idea che i lanciatori dovrebbero quasi sempre sacrificare se ne hanno l'opportunità.

Nella seconda parte della sua serie, egli note:

Infine, dobbiamo considerare che sacrificare è una strategia spesso impiegata quando ottenere una serie è più importante per vincere che segnarne molti.

e

I valori nella situazione 3 risaltano immediatamente. Praticamente tutti i principali campionati sono sotto questi numeri; quindi, secondo questo modello, è quasi SEMPRE una buona idea sacrificare in quella situazione se è necessaria una sola corsa. Questa conclusione è in contrasto con molte delle convenzioni solitamente sposate dagli analisti delle prestazioni, ma è supportata dai numeri grezzi della tabella delle probabilità di esecuzione. Nota che la probabilità di segnare almeno una corsa aumenta da .635 a .693 quando si sacrifica nella situazione 3.

Nota : la situazione 3 è un uomo in seconda senza out.

Conclude nella parte 3 della serie:

Pertanto, nella conclusione più ampia possibile, possiamo dire che sacrificare è una buona idea quando i lanciatori stanno battendo e, per la maggior parte dei battitori del campionato, quando c'è un uomo in seconda, nessuno fuori, e un solo punto è l'obiettivo. Anche allora, c'è una serie dei migliori battitori della lega che non dovrebbe mai fare un bunt; il che è un peccato, perché sarebbe divertente vedere Bonds in piazza, solo una volta.

Quindi la conclusione finale che trae è che un bunt sacrificale ha senso solo in una situazione: uomo in seconda, nessuno eliminato e una singola corsa è l'obiettivo.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...