Domanda:
"53 ha il microfono" cosa significa nel football americano?
hwrdprkns
2012-02-16 00:47:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sento spesso i quarterback dire qualcosa come "53 ha il microfono" quando sottolineano la formazione difensiva. Di solito il numero del giocatore che indica è un linebacker.

Credo che il giocatore difensivo indicato dal quarterback abbia il microfono che si collega al coordinatore difensivo, ma cosa segnala questo al resto dell'attacco? Quel giocatore sta coprendo, o c'è qualche altro lavoro che viene fornito con "avere il microfono"?

Nota che Mike è anche il nome di uno dei linebacker centrali (in un 3-4 o nel mezzo in un 4-3).
Cinque risposte:
#1
+39
Marcus Swope
2012-02-16 04:13:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nella maggior parte dei casi sta effettivamente dicendo "53 è il Mike”".

Ci sono quattro tipi di linebacker che vengono utilizzati nelle tipiche difese 3-4 e 4-3, rispettivamente:

  • Mike - linebacker centrale, responsabile delle chiamate giocate, tuttofare commercia
  • Sam - linebacker esterno forte (il lato con il tight end), blitz più spesso, ha bisogno di forza
  • Will - linebacker esterno del lato debole, cade nella copertura del passaggio più spesso, necessita di velocità
  • Jack - linebacker centrale usato in un 3-4 sul lato debole del Mike, un altro tipo tuttofare

Mentre il Mike Linebacker in genere porta un microfono, il quarterback non si riferisce al microfono che indossa, ma parla ai suoi bloccanti e informandoli su chi dovrebbe bloccare il "Mike". Il termine Mike linebacker è stato utilizzato ben prima che qualsiasi comunicazione elettronica fosse indossata nei caschi. Il Mike è considerato il "quarterback della difesa" ed è tipicamente uno dei giocatori più grandi e atletici in campo e merita gran parte dell'attenzione dei blockers e dei running back. Quindi, quando un quarterback dice "53 ha il Mike" non sta dicendo "53 è in possesso del microfono" ma invece significa "53 è molto importante e merita la tua attenzione".

Ora, è È importante notare che quando il quarterback chiama Mike, non è necessariamente ciò che la difesa considera il Mike, né è necessariamente nemmeno il linebacker centrale.

Nelle giocate in corsa, i contrasti offensivi e le guardie sono generalmente responsabili del blocco degli uomini di linea difensivi, il che lascia il centro e il terzino sinistro alla ricerca di qualcuno che avanzi da bloccare. Quando il quarterback chiama il "Mike", è tipico che il ragazzo che viene scelto riceverà molta attenzione su quella commedia (forse gli correranno addosso, o subito lontano da lui). Se l'incarico difensivo di un terzino è "bloccare il Mike" ma non necessariamente un giocatore in particolare, il quarterback sta sostanzialmente dicendo "[per questa particolare giocata, e ai fini del tuo compito di blocco] 53 è il Mike [ quindi bloccalo!] "

Nelle giocate di passaggio, il Mike viene chiamato allo stesso modo per motivi di blocco dei passaggi. Spesso quando una squadra è in uno schema di "protezione massima" (dove i running back rimangono nel backfield per aiutare il blocco per il quarterback), il Mike viene chiamato ai running back per far loro sapere che devono bloccarlo se lui blitz. Il motivo per cui questo è importante è che se il Mike Linebacker non esegue un blitz, il running back è spesso libero di eseguire un breve percorso di passaggio in piano a sostegno del quarterback.

Potresti approfondire le differenze tra Mike Sam Will e Jack? Forse come una riga a testa?
@corsiKa Inizialmente non volevo entrare troppo nei dettagli poiché non è proprio di questo che si tratta, ma ho aggiornato per includere brevi spiegazioni dei diversi tipi di LB
è perfetto: informazioni sufficienti per fornire un contesto e non occupa nemmeno più spazio sullo schermo.
Ordina le Cliffs Notes se non riesci a leggere alcuni paragrafi.
#2
+11
JW8
2012-02-16 01:20:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Secondo questo articolo, fino a due giocatori difensivi possono avere caschi con radio / microfoni per comunicare con i loro allenatori difensivi, a partire dalla stagione NFL 2008. Tuttavia, solo un giocatore può avere una radio sul campo in un dato gioco. Ciascuno di questi caschi dotati di radio è contrassegnato da un punto verde.

Utilizzo :

Come per i trasmettitori offensivi, i dispositivi difensivi entreranno in funzione immediatamente dopo l'inizio dell'orologio di gioco e rimarranno attivi fino a quando non rimangono 15 secondi sull'orologio di gioco o lo schiocco della palla, a seconda dell'evento che si verifica per primo.

e

Verranno identificati due difensori di ciascuna squadra e saranno autorizzati ad avere ricevitori in i loro caschi, uno come principale e l'altro come backup.

Il giocatore principale avrà un casco "vivo" sul campo e un secondo casco "vivo" conservato in un baule o contenitore protetto come backup in caso di malfunzionamento.

Il giocatore di riserva indosserà il suo casco normale sul campo e avrà un casco "vivo" conservato nel bagagliaio o nel contenitore protetto in caso di lesioni al giocatore principale .

Il vantaggio di avere questi caschi è che il coordinatore difensivo può apportare modifiche alle chiamate difensive, in base a ciò che lo staff difensivo vede dall'offensiva. Questo cambiamento ha fornito alle difese un contrasto con il vantaggio di comunicazione dei quarterback. Dal punto di vista dell'attacco, sapere quale giocatore sta facendo udibili difensivi ha probabilmente un valore limitato, poiché la radio si spegne con 15 secondi rimasti sull'orologio di gioco. Il difensore con la radio sarebbe abbastanza ovvio: i due giocatori designati vengono scelti prima della partita e quello attivo indosserebbe un elmetto con il punto verde e passerebbe accanto a giochi difensivi aggiornati.

Tuttavia, esiste un'altra possibilità, come osserva Peter King in una recente colonna Sports Illustrated. Racconta un aneddoto di Eli Manning che descrive l'importanza di sapere chi è "il microfono":

Quando i quarterback vanno sulla linea di mischia, il più delle volte indicano il nemico che stanno usando come linebacker centrale, in modo che la linea offensiva sappia quale uomo stanno per bloccare. Il primo uomo a destra del linebacker "mike", ad esempio, sarà bloccato da destra di guardia, ecc. E così quando Manning vedeva Ray Lewis, numero 52 dei Ravens, oltre la linea e abbaiava: "52 è il microfono", Lewis correva verso l'esterno della formazione e gridava: "Sono il mike! '' E Ed Reed o un altro difensore si intrufolavano nel posto di Lewis e urlavano: "Sono io il microfono!" Stavano deridendo Manning, e questo lo scosse.

Quindi, secondo questa colonna, sapere quale giocatore difensivo è "il microfono" imposta gli incarichi di blocco offensivo, che è probabilmente più importante per l'offesa che conoscere l'identità dei difensori ive player con il casco dotato di radio.

EDIT: corretto errore di battitura nell'ultimo paragrafo.

Penso che la tua seconda parte sia molto più probabile qui.
#3
+3
corsiKa
2012-02-16 00:55:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ogni squadra può avere un giocatore in campo con un auricolare radio attivo.

  • Osservando dove sta guardando quel giocatore, hai acquisito informazioni su ciò che sta pensando.
  • Osservando i segnali di quel giocatore, hai acquisito informazioni su ciò che potrebbe dire ai suoi compagni difensori.
  • È probabile che il difensore con il microfono abbia la conoscenza più avanzata di cosa farà l'attacco, rendendolo la più grande minaccia per il gioco. Essendo consapevole di lui, chiunque sia incaricato di bloccarlo dovrebbe sapere che è la minaccia più grande e potrebbe avere assi nella manica.

Per quel che vale, la difesa ha fatto questo al quarterback per anni. Ora che la difesa ha un coordinatore annunciato con la panchina, permette all'attacco di iniziare a riprendere anche su questo. Sfortunatamente, solo 3 persone spesso hanno l'opportunità di vedere cosa sta facendo la difesa e due di loro di solito sono così lontane da tutti che comunque non possono comunicare con loro.

#4
+1
Dan
2015-01-11 06:58:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando ero al liceo, decenni fa, il microfono era l'uomo di linea che copriva il centro: il paranaso o l'attrezzatura. Era il punto in cui iniziava il conteggio durante la numerazione degli incarichi di blocco. Questo è accaduto molto prima che le radio entrassero nei caschi.

#5
+1
Ted
2015-02-20 07:54:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'offesa "dichiara" al linebacker del microfono (o medio) di impostare quasi tutti gli schemi di blocco dei passaggi e delle corse. La maggior parte degli schemi di blocco sono impostati contro una difesa di base 4-3 con il microfono proprio nel mezzo. Se la difesa non ha nessuno allineato lì, l'attacco designerà un linebacker vicino al centro come microfono in modo che i linemen possano impostare il resto dello schema. Negli schemi di blocco delle zone e nella maggior parte degli schemi di blocco dei passaggi il centro lavorerà con una delle guardie in una combinazione per bloccare un guardalinee e il microfono. La guardia con cui lavora sarà solitamente al lato del microfono designato LB. Nei professionisti, quasi tutti i QB sono in ultima analisi responsabili della dichiarazione del microfono perché possono vedere la struttura generale della difesa e fare la chiamata giusta: le sicurezze che si muovono possono alterare quale giocatore è meglio designato come microfono ... i QB sono molto motivati ​​ad avere ragione in gran parte a causa della sua importanza nella protezione del pass e, in definitiva, della propria salute e benessere :)



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...