Domanda:
Quali vantaggi offre un putter più morbido?
wax eagle
2012-02-10 20:06:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho visto soft putter pubblicizzati sui siti web di disc-golf e nei negozi. Quali vantaggi offre un putter morbido e flessibile? Ho sentito dire che "afferrano le catene" meglio, ma cosa significa in realtà. C'è una spiegazione fisica o è solo una montatura?

Quattro risposte:
#1
+6
corsiKa
2012-02-16 07:53:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Grip è un nome un po 'improprio, ma da lontano sembra che stia facendo.

Avere un materiale più morbido per il tuo putter (o qualsiasi disco in realtà, ma ti aspetti solo di farlo con un putter) fa entrare più energia nella catena e meno energia nel disco. Più energia è nel disco, più andrà avanti. O spingerà via la catena e volerà oltre, oppure colpirà la catena e rimbalzerà all'indietro. In ogni caso, andrà in un posto diverso da dove si trova, ma in questo momento sta colpendo una catena e vorresti che rimanga dov'è !!

Immagina di aver sparato a una pallina da ping pong contro la catena - rimbalzerebbe quasi ogni volta (supponendo che tu possa colpire la cosa). Ma se lanci un cuscino, ci sono buone probabilità che rimanga.

Ovviamente né le palline da ping pong né i cuscini sono raccomandati per il disc golf, ma illustrano la fisica. I materiali morbidi assorbono / trasferiscono energia invece di rimbalzare.

#2
+2
Kevin King
2014-12-23 10:43:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dave Feldberg consiglia un putter rigido (all'epoca, incoraggiava l'uso di un KC Pro Aviar a causa della rigidità) per lo stesso motivo per cui Rob ha menzionato sopra: il rilascio.

Quando hai il tuo putter in mano, non dovrebbero esserci variazioni nella piastra di volo. Un putter gommoso soccomberà alla pressione sulla parte superiore e inferiore molto più facilmente (immagina una patatina fritta ondulata invece di una patatina piatta) e quando rilasci il disco, la gommosità naturale farà tornare il disco alla sua posizione originale, alterando il di volo sempre leggermente.

Certo, se a entrambi i dischi fosse assegnata la stessa esatta traiettoria di volo, un putter più morbido farebbe un lavoro migliore nel disperdere meglio l'energia del disco che colpisce le catene, ma tu sei di più probabilmente otterrà versioni coerenti con una plastica più rigida.

#3
+1
Rob
2012-05-31 00:07:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi piace guardarlo da una prospettiva diversa. Usavo putter più morbidi, mi facevano sentire più al sicuro e con meno probabilità di un rotolo. ma il rilascio non è stato coerente. Sono passato a un putter più duro (dello stesso stampo) e sono diventato un putter molto più forte. afferrare le catene può essere un piccolo vantaggio, ma il percorso di volo è più importante.

#4
  0
majorb87
2013-07-15 00:57:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un problema con la pallina da ping pong e l'analogia del cuscino. Una pallina da ping pong è leggera e ha una densità molto inferiore rispetto a un disco da golf duro e un cuscino (anche uno delle dimensioni di un disco da golf) ha molto più elasticità della gomma di un putter da golf a disco morbido. Sembra ingiusto confrontare i due. Personalmente, uso un putter di plastica dura e raramente rimbalza fuori dai colpi che intaccano l'esterno delle catene. Tuttavia il mio amico usa un putter vibram morbido e sembra rimbalzare abbastanza regolarmente sullo stesso tipo di contatto della catena che mette il mio putter duro nel cestino. Almeno a me sembra così. Non credo che molti professionisti utilizzino i soft putter. Se questo è vero, probabilmente c'è una buona ragione per cui. Sarebbe interessante avere l'opinione di un professionista su questo argomento.

Benvenuto su Sports.se. Anche se sono d'accordo che questo potrebbe essere il caso (non sono sicuro che l'argomento cuscino / pingpong sia buono), non sei riuscito a fornire un'alternativa praticabile che lo rende qualcosa di meno di una risposta.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...