Domanda:
Correre in salita è più difficile o più facile che correre in discesa?
geoffc
2012-02-10 08:24:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Cos'è più difficile, correre in salita o correre in discesa?

Ho partecipato alla maratona di Salt Lake City, nello Utah, e ha una grossa fetta di discese. Penso che circa 5000 piedi di verticale il percorso dell'anno in cui l'ho corso.

Sono rimasto sorpreso di quanto mi facessero male i quadricipiti per il fatto di riprendermi ad ogni passo in discesa.

Suppongo che se ti allenassi per questo, non sarebbe così male.

Ma qual è in realtà più difficile? In salita o in discesa?

Cosa significa più difficile? Più doloroso? Più faticoso fisicamente? Più forza esercitata dai piedi?
Non so. Penso che sarebbe interessante affrontare in un paio di modi diversi.
Cinque risposte:
#1
+25
Mike Hedman
2012-02-10 09:33:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Correre in salita è più difficile ... se sai come correre in discesa in modo efficace.

La corsa in discesa richiede piedi veloci e passi più brevi del normale, in particolare per NON farti prendere. Pensa a una pietra da 500 libbre che cade verso la tua testa. Non proveresti a prenderlo, invece dovresti semplicemente provare a spostarlo di lato (e far scorrere il corpo dall'altra parte). Quando si corre in discesa, questo è esattamente ciò che sta accadendo. Un'enorme pietra (la Terra) ti sta arrivando rapidamente e non puoi fermarla. Quindi, invece, con un rapido movimento del piede lo muovi dietro di te e fai scorrere il corpo in avanti.

Ciò richiede pratica, coraggio e più pratica! Ma è più veloce e MOLTO più facile che camminare a grandi passi, sbattere i talloni verso il basso e cercare costantemente di impedire alla gravità di trascinarti giù per la collina.

Non provarlo per la prima volta in una gara, soprattutto non è una gara di trail, poiché devi imparare il gioco di gambe per essere sicuro e per controllare l'inevitabile scarica di adrenalina quando ti rendi conto che sei a un passo falso dal mangiarlo !!

Una descrizione piuttosto poetica ...
#2
+13
J. Win.
2012-02-11 04:36:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Miglio per miglio, correre in salita richiede una maggiore quantità di lavoro fisico per essere eseguito. Stai chiaramente lavorando contro la gravità piuttosto che con essa.

Tuttavia, la corsa in discesa può essere percepita come più difficile per diversi motivi.

  • tende ad essere molto più veloce quindi c'è un impatto maggiore sulle parti del corpo
  • a differenza dei corridori in piano o in salita, i corridori in discesa devono resistere al movimento in avanti per mantenere il controllo, e la biomeccanica di questa "frenata" coinvolge muscoli che potrebbero essere meno allenati
  • come menzionato da Darth e Mike Hedman, i corridori che non sono abituati alla corsa in discesa potrebbero utilizzare una tecnica impropria o incontrollata
Questa è l'unica risposta che menziona il vero motivo per cui correre in discesa ti fa male: la corsa in discesa richiede che i tuoi muscoli eseguano contrazioni "eccentriche" ripetute, il che significa resistere all'estensione del muscolo piuttosto che contrarsi per tirare (come fanno quando si corre in salita). Se non sei ben allenato per questo tipo di movimento, che i muscoli generalmente non gestiscono bene, sarai dolorante.
#3
+11
Jakub Arnold
2012-02-10 16:39:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Correre in salita ti stancherà sicuramente più velocemente se cerchi di mantenere un ritmo troppo veloce. D'altra parte, se la collina non è troppo ripida, non deve essere molto più difficile che correre su una superficie piana.

La corsa in discesa dipende molto dalla tua tecnica e dalle condizioni in cui corri Sarà completamente diverso se la strada è bagnata o comunque scivolosa, poiché dovrai mettere molta più energia per mantenere l'equilibrio. Ma se la strada è asciutta e hai delle buone scarpe, può essere abbastanza facile con un po 'di pratica.

Ho questa salita lunga 1,5 km sulla mia normale pista da jogging, che è piuttosto ripida. Vivo in cima alla collina, quindi all'inizio devo correre giù, e alla fine della pista farlo risalire.

Se lo corro con buone condizioni atmosferiche, posso correre giù abbastanza velocemente, fiducioso di non scivolare e di non stancarmi affatto. Ma se è una giornata piovosa, prendo molta cura ad ogni passo, rendendolo faticoso quasi quanto correre indietro.

La differenza con la corsa è che è quasi sempre lo stesso, non importa le condizioni meteorologiche.

#4
+3
akf
2012-02-10 09:39:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Correre in discesa è più impegnativo dal punto di vista fisico, poiché il tuo corpo sta facendo di più per resistere alla forza di gravità.

Correre in salita di per sé non è più impegnativo a meno che tu non abbia la tendenza a provare a correre in salita. Infatti, se chiudi gli occhi mentre corri in salita, puoi facilmente convincerti che stai correndo su un piano piatto.

Non so se lo compro - sono abbastanza sicuro che le mie gambe ei miei polmoni sanno quando corro in salita, non importa cosa faccio per convincerli del contrario ...
@Zannjaminderson: Sono d'accordo. Correre giù per una collina è come il paradiso dopo l'inferno di esserci arrivati!
Per quanto riguarda la resistenza alla forza di gravità ... la gravità vuole che tu scenda, quindi quando corri in salita, stai resistendo alla gravità. La fisica richiede che andare in salita richieda più energia. Se scegli di correre male in discesa, potresti provare più dolore, ma è prevenibile al 100%.
#5
-1
Emily Engelland
2016-10-24 03:39:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In realtà, se si va in salita e in discesa a "velocità costante", il lavoro svolto dai muscoli è identico in entrambi i casi. Puoi verificarlo salendo una sola scala "molto lentamente" con una gamba, e poi abbassandoti "molto lentamente". Hai speso la stessa quantità di energia (lavoro) salendo che scendendo. La differenza nella corsa in discesa è che sei più in "caduta libera" tra i passi e le tue articolazioni assorbono più forza in decelerazione rispetto ai tuoi muscoli, quindi i muscoli fanno meno lavoro.

Benvenuto in SE.sport. Puoi aggiungere riferimenti a ciò che hai scritto?


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...